Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, indice positività al 2,3%: 7 morti e 2.072 nuovi casi

  • a
  • a
  • a

Ancora un altro bollettino Covid preoccupante quello diffuso dal Ministero della Salute: in Italia ci sono morti (7) e nuovi casi (2.072). Ieri i contagi erano stati 3.127 ma i tamponi eseguiti sono stati appena 89.089 così l'indice di positività è schizzato a 2,3%. 

 

 

Crescono di 6 unità i ricoverati in terapia intensiva (162 in totale, con 16 ingressi nelle ultime 24 ore). Anche i pazienti in area medica aumentano di 55 unità, per un totale di 1.188 ricoverati. Il totale dei contagiati da inizio pandemia sale a 4.289.528, i morti 127.874. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono il Lazio (434), la Sicilia (300), e il Veneto (238).

 

 

Sono 61.777.255 i vaccini anti-Covid somministrati nel nostro Paese, il 93,2 per cento delle dosi finora consegnate, pari a 66.310.986 (45.234.196 Pfizer/BioNTech, 11.858.163 Vaxzevria di AstraZeneca, 6.953.992 di Moderna e 2.264.635 di Johnson & Johnson), mentre ammonta a 27.311.228 (il 50,57 per cento della popolazione over 12) il totale delle persone vaccinate cui sono state somministrate la prima e la seconda dose di vaccino. Lo riporta il bollettino elaborato da Presidenza del Consiglio dei ministri, ministero della Salute e struttura del commissario straordinario al Covid-19, aggiornato alle 17:05 di oggi. Per quanto riguarda la suddivisione territoriale, in testa in termini di dosi somministrate c’è la Lombardia con 11.017.111 (96,3 per cento delle dosi ricevute), seguita da Lazio con 6.249.139 (93,8 per cento) e Campania con 6.030.519 (93,3 per cento).