Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, 13 morti e 2.898 nuovi casi: salgono i contagi e i ricoveri in terapia intensiva

  • a
  • a
  • a

Covid ancora in crescita in Italia, secondo l'ultimo bollettino emanato dal Ministero della Salute, sia per quanto riguarda i contagi che i ricoveri in terapia intensiva. Sale anche l'indice di positività, oggi 16 luglio 2021, 1,4% (ieri 1,3%). Nelle ultime ventiquattro ore sono stati registrati 2.898 nuovi casi (ieri 2.455), i morti sono stati 11 (ieri 9, totale dall'inizio della pandermia di 127.851). Il numero totale di tamponi nelle ultime ventiquattro ore è  stato pari a 205.602 (+15mila rispetto a ieri). Salgono anche i ricoveri in terapia intensiva, sono 161 (ieri 153), con 13 nuovi ingressi (ieri +11); in calo invece di una unità i ricoverati nei reparti ordinari, sono in tutto 1.088.

 

 

Le persone attualmente positive in Italia sono 42.714 (ieri 40.900); quelle in isolamento domiciliare 41.465 (ieri 39.658). La regione con più casi odierni è il Lazio con 443 (ieri 353), seguito dal Veneto con +425, quindi la Lombardia con +399, la Sicilia con +386, la Campania con 204 e l'Emilia Romagna con 200. Il totale di perosne testate sale a 30.208.376.

 

 

Intanto si è allargato, passando da quattro a quattordici, il numero dei casi positivi a Pantelleria. Per lo più sono giovani, 11 infatti sono under 22 e di questi 6 sono minorenni. Un focolaio scoppiato la settimana scorsa, pare, per colpa di una festa. Quattro erano risultati subito positivi e quaranta giovani erano stati messi in isolamento volontario. Tutti i colpiti dal virus non erano vaccinati. Sono dati ufficiali che ha reso noti il sindaco Vincenzo Campo durante una diretta su Facebook. Alle numerose domande degli ascoltatori, il sindaco ha risposto che "la situazione è certamente allarmante ed è dovuta al mancato rispetto di alcune precauzioni in luoghi dove si organizzano feste, che potrebbe portare all’istituzione di una zona rossa che significherebbe un danno rilevante. Dei 14 positivi, 6 sono già confermati dal tampone molecolare e 8 sono risultati positivi al tampone rapido".