Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, 376 morti e 19.749 nuovi casi. Tasso di positività del 5,7%

  • a
  • a
  • a

Ancora dati negativi e in aumento, rispetto alla giornata di ieri, sul fronte Coronavirus. Sono infatti 376 i morti da Covid nelle ultime ventiquattro ore. I nuovi casi invece 19.749 (345.336 i tamponi processati) secondo il bollettino emanato dal ministero della Salute oggi martedì 9 marzo 2021. Il tasso di positività è dunque del 5,7%. Ieri le vittime erano state 318, con 13.902 nuovi casi. Il totale dei contagi in Italia è di 3.101.093, mentre il bilancio delle vittime è di 100.479.

 

 

I guariti sono 12.999, mentre gli attuali positivi aumentano di 6.350 unità attestandosi a 478.883. Per quanto riguarda i ricoveri crescono nelle ultime 24 ore, con 22.393 degenti nei reparti ordinari, così come nelle terapie intensive, con 2.756 degenti (+56) con 278 nuovi ingressi. In isolamento domiciliare vi sono 453.734 persone. Per quanto riguarda le regioni, la Lombardia si conferma quella con il maggiore numero di nuovi contagiati (4.084), seguita da Campania (2.709) ed Emilia Romagna. In Friuli Venezia Giulia la presenza della variante inglese si attesta al 63%.

Intanto nella giornata odierna il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, si è sottoposto stamani all’Istituto Spallanzani, a Roma, alla vaccinazione anti-Covid. Al capo dello Stato, che compirà 80 anni il prossimo 23 luglio, è stata inoculata una dose di Moderna, come da protocollo. "Grazie presidente" il post sui social del ministro della Salute, Roberto Speranza. "Grande ammirazione per il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Ancora un volta ha dimostrato di essere un grande presidente. È venuto da noi come un cittadino normale, ha fatto il suo percorso, ha aspettato, si è seduto e ha fatto il vaccino. Dopo quindici minuti è andato via, come un qualsiasi cittadino. Questo è l’atteggiamento dei gradi uomini" ha raccontato in mattinata il direttore sanitario dello Spallanzani di Roma, Francesco Vaia.