Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuola, il virologo Crisanti: "La febbre va misurata a scuola, soglia da abbassare a 37 gradi"

  • a
  • a
  • a

"Io penso che non sia una procedura corretta fa misurare la febbre a 8 milioni di famiglie" afferma il virologo Andrea Crisanti ad Agorà su Rai3. "Non è un approccio che porta alla chiarezza. Io penso che si sarebbe dovuto misurare la temperatura a scuola con sistemi automatici e efficienti che adesso sono disponibili" afferma interrogato sulla misurazione della temperatura prima dell’inizio delle lezioni a scuola. Il virologo poi aggiunge: "Adesso sappiamo che la maggior parte delle persone o dei ragazzi di età tra i 5 e i 18 anni hanno sintomatologia lievissima e transitoria. Quindi è chiaro che la soglia deve essere abbassata se vogliamo catturare casi che passerebbero quasi inosservati. Va abbassata a 37, 37,1".