Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Quercetina, ecco gli alimenti dove si trova la molecola che potrebbe inibire il Coronavirus

Capperi, radicchio e cipolla rossa: secondo uno studio internazionale sarebbero efficaci contro il virus responsabile di Covid

  • a
  • a
  • a

Dalla natura la speranza di una nuova arma contro Covid-19. Uno studio internazionale al quale ha partecipato l'Istituto di nanotecnologia del Consiglio nazionale delle ricerche, il Cnr-Nanotec di Cosenza, suggerisce come la quercetina - un composto di origine naturale - funzioni da inibitore specifico del Sars-CoV-2. La sostanza mostra infatti un'azione destabilizzante sulla 3CLpro, una delle proteine chiave per la replicazione del patogeno. Lo studio, supportato dalla Fundación hna spagnola, è stato pubblicato su International Journal of Biological Macromolecules.

"Le simulazioni hanno dimostrato che la quercetina si lega esattamente al “sito attivo” della proteina 3CLpro, impedendole di svolgere correttamente la sua funzione — afferma Bruno Rizzuti —. Questa molecola ha una serie di proprietà originali e interessanti dal punto di vista farmacologico: è presente in abbondanza in vegetali comuni come capperi, cipolla rossa e radicchio ed è nota per le sue proprietà antiossidanti, antinfiammatorie, antiallergiche. È ottimamente tollerata dall’uomo". L’entusiasmo sul possibile ruolo della quercetina nella cura di Covid non è però condiviso da tutta la comunità scientifica e ci sono numerose voci critiche o, quantomeno, prudenti.