Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Svolta in Umbria: parlano Smaila, Cosmi e Vissani

Federico Sciurpa
  • a
  • a
  • a

«Ed ora chiedano scusa tutti quelli che hanno insultato Matteo..Panzone Ubriacone..Truce...ma non capite che la gente sta con lui? Bene vado a farmi un mojito in attesa della grande Emilia!». Lo twitta all'indomani delle elezioni regionali in Umbria, facendo anche riferimento a quelle che verranno in Emilia Romagna, il cabarettista, conduttore tv e imprenditore Umberto Smaila.  «Meglio lasciar perdere, è incommentabile». L'allenatore di calcio, Serse Cosmi, perugino e che non ha mai nascosto le sue simpatie per le sinistra, si esprime così all'Adnkronos in merito al risultato delle elezioni in Umbria che ha visto una netta vittoria della coalizione di centrodestra.  «Quella di Salvini era una vittoria annunciata. Sono contento e spero che ci sia finalmente un cambiamento». È quanto afferma all'Adnkronos lo chef Gianfranco Vissani di Civitella del Lago sui risultati delle elezioni in Umbria. «Non sono schierato politicamente - tiene a precisare Vissani - ma sono contento perché l'Umbria aveva bisogno di un cambiamento forte che noi aspettiamo come manna dal cielo». «Con il suo modo un po' burbero - prosegue lo chef - credo che Salvini potrà riuscirci. Bisogna risollevare non solo l' Umbria ma anche l'Italia. Conte ha detto che l' Umbria ha la stessa popolazione della provincia di Lecce. Siamo 850 mila persone, abbiamo avuto un terremoto e stiamo ancora aspettando che si risolva il problema delle case per i terremotati».