Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Monica Bellucci incanta il Festival dei Due Mondi nei panni di Maria Callas

Filippo Partenzi
  • a
  • a
  • a

Monica Bellucci incanta Spoleto. E lo fa a modo suo. Potersi mettere alla prova e indossare, letteralmente, i panni dell’immortale Diva del bel canto Maria Callas, lo ha definito “un regalo, un’altra soglia per conoscermi e comunicare”. Un dono che Monica ha voluto condividere con i tanti spettatori accorsi al teatro Romano per assistere allo spettacolo “Maria Callas - Lettere e Memorie”.

Un vero e proprio omaggio alla vita del soprano attraverso la rilettura di scritti autobiografici, testimonianze d’archivio e ricordi dei suoi momenti più intensi: le prime esibizioni sul palcoscenico, il matrimonio con Giovanni Battista Meneghini, l’incontro con Aristotele Onassis e gli ultimi anni di vita vissuti tra nostalgia e solitudine nell’appartamento in Avenue Georges Mandel a Parigi. Sul palco, la figura elegante della Bellucci che per l’occasione ha indossato un abito appartenuto alla Callas di proprietà della collezione italiana “My private Callas”, mai utilizzato da nessun’altra finora. Un successo a tutto tondo, che certifica una volta di più la qualità dell’edizione numero 63 del Festival dei Due Mondi e inaugura al meglio il secondo ed ultimo week end della rassegna.