Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Caso Genovese, altra denuncia a Pomeriggio5: "Drogata e violentata a Ibiza. Ricordo allucinazioni e dolori" | Video

  • a
  • a
  • a

Testimonianza scioccante di una ragazza a Pomeriggio5, che avrebbe subito una violenza sessuale a una festa di Alberto Genovese a Ibiza. Un altro caso dunque rispetto a quello per cui l'imprenditore è stato arrestato, vale a dire lo stupro in occasione di una festa nell'appartamento di Milano. Questi alcuni passaggi chiave della lettera scritta da questa ragazza e diffusa nella puntata di Pomeriggio5 di mercoledì 2 dicembre: "Dall'1 al 12 luglio 2020 sono stata ospite di Alberto Genovese, a Ibiza, a Villa Lolita. Sono stata invitata da lui personalmente e mi ha fatto avere il biglietto aereo da una ragazza", ha spiegato, prima di rivelare di essere stata poi drogata e violentata.

 

Testimonianza ragazza stuprata a Ibiza

 

"La sera prima di partire ho saputo dalla mia amica che oltre ai nostri bagagli, io e lei avremmo dovuto portare un'altra valigia a testa per conto di Alberto. Non ho idea di cosa potessero contenere", ha proseguito la ragazza. Il racconto quindi entra nel dettaglio: "A un certo punto siamo andati in camera di Alberto e abbiamo assunto delle sostanze - ha affermato - da quel momento in poi non ricordo più nulla: l'unica cosa che ricordo è una sorta di stato allucinogeno, vedevo la faccia di Alberto che diventava a volte la faccia di un gatto. Il giorno dopo - ha aggiunto - avevo dolori in tutto il corpo, ho avuto la sensazione di aver subito un rapporto sessuale". Parole che inevitabilmente andranno a peggiorare la situazione di Alberto Genovese.