Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, si trova in casa faccia a faccia con i ladri e li mette in fuga

Esplora:

S.M.
  • a
  • a
  • a

I ladri cercano di entrare in casa, ma vengono messi in fuga dal proprietario. Un grande spavento per l’uomo e la sua compagna che risiedono nel quartiere di Prato Smeraldo, che si sono ritrovati faccia a faccia con i malintenzionati durante lo scorso weekend. Un fine settimana che a Foligno non è stato propriamente tranquillo sul fronte furti, visto che di atti di questo genere ne sono stati segnalati ben tre, tra venerdì sera e domenica. Nel caso in questione, i proprietari dell’abitazione si trovavano intorno alle 20.30 di sabato a guardare la tv in soggiorno, quando hanno sentito dei rumori sospetti provenire da una stanza contigua a quella dove si trovavano. L’uomo si è quindi recato nella stanza, situata a piano terra, da cui provenivano i rumori e lì ha potuto notare che qualcuno stava cercando di sollevare le serrande della finestra. Alzata di scatto la serranda, si è trovato di fronte due uomini che alla sua vista si sono subito dati alla fuga, facendo perdere le proprie tracce in pochi secondi. A quel punto il proprietario di casa non ha potuto fare altro che allertare le forze di polizia. Un fatto avvenuto in un orario poco frequente per compiere “colpi”, tra l’altro in una zona densamente abitata. Un episodio a cui è seguito quello avvenuto poche ore dopo nella frazione di Borroni. I proprietari di un appartamento temporaneamente non occupato hanno potuto constatare che nel corso della notte tra sabato e domenica ignoti sono riusciti a penetrare all'interno dei locali, riuscendo a rubare alcuni oggetti di arredo domestico. Altro episodio inquietante quello segnalato in viale Firenze dove i ladri sono riusciti ad introdursi nel giardino di una villetta e hanno portato via alcune cocce e diversi attrezzi da giardinaggio. Una problematica, quella dei furti, che torna di attualità, dopo la pausa durata mesi per il lockdown. Infatti con la permanenza fissa in casa delle persone, i saccheggi sono drasticamente diminuiti. Anche se ormai, nemmeno il presidio tra le mura amiche, come nel caso di Prato Smeraldo, garantisce dai malintenzionati.