Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Foligno, Giostra della Quintana: aumenta la sicurezza della pista

Guglielmo Castellano
  • a
  • a
  • a

La sicurezza prima di tutto. Anche in tempi di Covid, la Giostra della Quintana di Foligno, in vista della tenzone del prossimo 13 settembre, non intende lasciare nulla al caso per quanto riguarda la sicurezza dei binomi in campo. Come ci ha confermato Arnaldo Radi, infatti, magistrato dell’Ente addetto al Patrimonio, “sono stati acquistati, su precisa indicazione da parte dei competenti organismi ministeriali, ulteriori cuscini di sicurezza da predisporre lungo il perimento dell’otto di gara sui segmenti che ancora ne erano sprovvisti”. “In particolare - ha precisato Radi - tali dispositivi sono stati installati all’altezza della linea di partenza e di arrivo del tracciato di gara, onde rendere ancora più sicuro un particolare settore della pista che comunque non rappresentava un tratto particolarmente sensibile in termini di sicurezza”. “Ma la nostra politica - continua il magistrato dell’Ente addetto al Patrimonio - e non potrebbe essere altrimenti, è quella di cercare di evitare ogni possibile rischio per cavalli e fantini”. Detto della messa in opera di questi ulteriori elementi di sicurezza in campo (peraltro già presenti in occasione delle prove ufficiali dello scorso 30 agosto), anche il presidente della commissione tecnica, Lucio Cacace, ha ribadito l’estrema sicurezza del tracciato di gara del Campo de li Giochi. “Siamo in presenza – ha detto – di una struttura all’avanguardia in termini di sicurezza per tutti i cavalieri. Il nostro intervento, si concentra nell’umidificazione del tracciato di gara e nelle ricerca certosina e meticolosa di ogni aspetto da manutenere”. A questo punto, non resta che attendere la sfida.