Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid alla Perugina: dipendente in quarantena. Colleghi in isolamento. Nestlé ferma il reparto e sanifica

Patrizia Antolini
  • a
  • a
  • a

Caso di contagio alla Perugina Nestlé di Perugia. Un dipendente residente a Magione è risultato positivo al Covid 19. Ora è in quarantena, isolato a casa. E’ scattata l’indagine epidemiologica sui possibili contatti in azienda e fuori. Sono state attivate le sanificazioni in tutte le aree comuni e la “confiserie”, il reparto dove lavora.
Nestlé, contattata dal Corriere dell’Umbria, fa sapere con una nota di essersi attivata “non appena ricevuta la segnalazione dall’autorità sanitaria e sta collaborando con Usl Umbria 1 per la gestione del caso positivo. Con la priorità di tutelare la salute e la sicurezza di tutto il personale, l’azienda ha immediatamente effettuato il tracciamento dei contatti e i pochi colleghi interessati che possono essere venuti in contatto, seppur con i dispositivi di protezione individuale, sono già stati posti in isolamento fiduciario cautelativo in attesa del tampone che sarà effettuato lunedì” 28 settembre.

Nestlé ha “temporaneamente sospeso le attività nella zona interessata procedendo ad una completa sanificazione dell’area” che è già tornata normalmente operativa da ieri pomeriggio. In fabbrica - fa sapere l’Rsu - è anche presente una commissione Covid che è stata subito informata del contagio e delle misure messe in atto.