Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, Università: lunedì 14 settembre lezioni al via. Ingegneria primo dipartimento ad aprire le porte alle matricole

  • a
  • a
  • a

L’attività didattica dell’Università degli studi di Perugia riprenderà dal prossimo lunedì. I primi ad aprire le porte, rigorosamente con barriere no Covid, saranno i dipartimenti di Ingegneria. “Il primo giorno sarà dedicato all’accoglienza delle matricole, ne contiamo circa 600 facendo riferimento ai dati dell’anno scorso (gli attuali ancora non sono disponibili ndr) - fa sapere il direttore di Ingegneria civile ed ambientale, Giovanni Gigliotti-. Dal secondo giorno entreranno tutti gli altri studenti”. 
In seguito i corsi di laurea dell’ateneo inizieranno via via e per la fine di settembre la gran parte dei dipartimenti marcerà a pieno ritmo. Le lezioni potranno essere seguite in presenza o online tramite piattaforma, la prenotazione avverrà tramite sito Unipg. “Ogni gruppo di studente che seguirà in presenza - spiega Gigliotti - rimarrà con il posto assegnato in aula per l’intera giornata, alla sera gli ambienti saranno sanificati. La nostra priorità è riaprire in sicurezza seguendo le linee ministeriali al dettaglio: cartellini, gel e mascherine”. La temperatura non è prevista, in quanto non obbligatoria in questi casi.

 

In vista della ripartenza delle lezioni gli studenti chiedono anche prospettive sulla riapertura delle aule studio e delle biblioteche. “Sono servizi essenziali che danno vita a una città universitaria come Perugia e che in altri atenei d’Italia sono già attivi”, sottolinea Edoardo Gentili dell’associazione Idee in movimento. “In particolare - sottolinea Gentili - per chi sta portando avanti la tesi poter usufruire del servizio bibliotecario è importantissimo”. Per discutere di questi e altri aspetti il rettore, Maurizio Oliviero, ha convocato un consiglio straordinario degli studenti per giovedì 10 settembre.