Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, ruba martello, sfonda un'auto e prende i soldi. Ragazza lo vede e lo fa arrestare

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Ha sfondato il vetro di un’automobile a Perugia e ha rubato quelle poche decine di euro che c’erano dentro (la foto è di archivio). Ad accorgersi del furto è stata una residente che non ci ha pensato due volte a chiamare immediatamente la polizia. La donna, una 23enne, stava rincasando dopo il lavoro quando, ha sentito un rumore di vetri infranti. Si è immediatamente voltata e ha assistito al furto messo a segno su quella vettura posteggiata a pochi passi da casa sua. Ovviamente non è intervenuta per paura del ladro, ma ha guardato bene e memorizzato ogni particolare: la descrizione dettagliata che la giovane è stata in grado di fornire alla polizia ha aiutato moltissimo gli agenti della squadra volante, guidati dal commissario Monica Corneli, che sono intervenuti immediatamente a Fontivegge

Poco dopo i poliziotti, setacciando le vie limitrofe, hanno fermato un ragazzo che corrispondeva in tutto e per tutto alla descrizione del ladro fatta dalla testimone. La stessa giovane poi lo ha riconosciuto. Recuperata la refurtiva, è stata restituita al proprietario. Certo è che per lui resterà il danno di dover provvedere alla riparazione del vetro. In sede di processo per direttissima, il ventenne, di origine tunisina finito in manette, ha confessato di essere il responsabile del furto. Non solo, a precisa domanda rivoltagli dal giudice, ha spiegato che quel martello con cui ha spaccato il finestrino, lo aveva rubato poco prima in un autobus. Il giudice ha convalidato l’arresto e ha disposto per lui l’obbligo di firma.