Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Perugia, l'hotel per gatti funziona: 77 ospiti a Ferragosto. Costa 15 euro al giorno

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

Hotel per gatti a Perugia. A una prima occhiata sembra di essere in un asilo per bambini, ma in realtà sono i mici a scorrazzare nella sala giochi. A Perugia, nella zona di Sant’Andrea delle Fratte, esiste  il Gatthotel & Spa, una pensione di lusso, unica in regione, per felini domestici. Cuore, mente e braccio dell’albergo  è Roberta Mammoli, anconetana di origine, arrivata a Perugia per studiare Veterinaria e poi rimasta in Umbria.

“Ho creato questa struttura perché, al di là della mia professione, sono da sempre gattofila e mi è sembrato un modo per fare qualcosa in più”, dice. E aggiunge in proposito: “Con i proprietari mi interessa infatti trovare lo spazio per scambiarci idee, per approfondire argomenti, insomma per diffondere la giusta cultura intorno al gatto e alle sue esigenze”. Mammoli fa anche di più: appena le avanza un po’ di tempo collabora con associazioni animaliste per trovare casa ai tanti randagi bisognosi. L’albergo nel periodo di agosto è quasi tutto esaurito, ma funziona durante tutto l’arco dell’anno.

“In questo periodo, in particolare per Ferragosto, abbiamo avuto addirittura 77 gatti, in estate comunque non ce ne sono mai meno di 45. Mentre in bassa stagione arriviamo a una quindicina. Abbiamo molti  habitué che hanno facoltà di prendersi qualche libertà in più. Ne vengono anche da fuori regione, dal Lazio e dalla Toscana”. I gatti di Roberta scorrazzano all’interno del capannone sala giochi, grande 200 metri quadrati, dove hanno la possibilità di interagire grazie alle strutture in plexiglass e per dormire possono sistemarsi nei box a più ripiani (1,5 x1,5 metri di base e 2 metri di altezza). La Spa consiste nell’area tolettatura aperta anche ai cani. Un soggiorno al Gatthotel costa 15 euro al giorno