Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, paura focolaio a Perugia, positiva ragazza del centro estivo. Ottanta persone in isolamento, tanti bambini

Francesca Marruco
  • a
  • a
  • a

C’è un cluster di Coronavirus che, forse più di altri, tiene in apprensione gli addetti ai lavori della sanità umbra. Negli ultimi giorni è stato infatti registrato un caso di positività a Pila, frazione di Perugia. Più precisamente la persona risultata positiva al Covid 19 è un’operatrice di un centro estivo della zona. Secondo quanto si è appreso, si tratta di una ragazza che ha avvertito una sintomatologia generica e questo l’ha spinta a sottoporsi a un tampone di controllo. La giovane non ha effettuato alcuna vacanza in Grecia, come erroneamente riportato in precedenza perché appreso dalle autorità sanitarie. La ragazza infatti è stata in ferie in Italia, ma il mese scorso e non a ridosso dell'insorgenza dei sintomi.  La sua positività ha provocato l’immediata sospensione di tutte le attività disposta dalle autorità sanitarie e l’isolamento in casa di un’ottantina di persone circa: i bambini del corso e i loro familiari. Al momento, secondo quanto conferma il commissario straordinario per l’emergenza Coronavirus, Antonio Onnis, il primo giro di tamponi effettuato ha rilevato la positività dei familiari conviventi della ragazza. Mentre gli altri esiti sono attesi nella giornata di oggi.

E’ lo stesso commissario Onnis a spiegare che “ovviamente trattandosi di un caso di positività in una comunità, tanto più particolare e fragile come può essere quella di un centro estivo frequentato da ragazzini, abbiamo lavorato a maglie molto strette ed è stato tutto sospeso. Ad ogni modo, nel centro estivo erano molto scrupolosi e venivano adottate tutte le misure di sicurezza. Anzi avevano fatto ricorso anche a supporti esterni proprio per gestire la sicurezza loro e dei ragazzini”. Ma insomma, la prudenza non è mai troppa, per cui, tra grandi e piccini, sono circa in 80 ad essere isolati in attesa del via libera dopo il doppio tampone negativo.