Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Tragedia di Mykonos, rientrate a Perugia le amiche di Carlotta Martellini. In Grecia inchiesta sull'incidente

Sabrina Busiri Vici
  • a
  • a
  • a

In meno di dodici ore dalla tragedia sono rientrate a Perugia le sette ragazze coinvolte nel doppio incidente stradale di Mykonos, nel quale ha perso la vita Carlotta Martellini, 18 anni compiuti da poco. Un rientro travagliato, quello dalla Grecia, gestito comunque velocemente dalla Farnesina (l’ambasciatore di Atene ha subito inviato il vice console sull’isola). Decisivo per sbloccare la situazione è stato il fatto che la vittima non fosse greca e altrettanto determinante l’assenza di strutture sanitarie adeguate a Mykonos per gli accertamenti sulla salute delle ragazze. Tanto che le stesse autorità greche hanno consigliato ai familiari di prendere contatti con il pronto soccorso dell’ospedale di Perugia, la città di provenienza. E così è stato. Le ragazze sono arrivate a Fiumicino durante la notte del 24 luglio e nella mattina del 25 sono state accompagnate al Santa Maria della Misericordia dove sono state valutate dai sanitari. “Tutto è andato bene”, fanno sapere dal’ospedale perugino, con gli esami strumentali risultati negativi.

Ancora non ci sono certezze sul rientro della salma, lunedì 27 luglio potrebbero arrivare i primi chiarimenti su tempi e modalità del rimpatrio. I genitori di Carlotta sembra che abbiano già raggiunto la Grecia. Sulla morte della ragazza quasi sicuramente verrà aperto un fascicolo giudiziario in Grecia, mentre l’eventuale procedimento civile potrà tenersi anche a Perugia.

Intanto sono ancora in corso gli accertamenti sulla dinamica dell’incidente. Secondo quanto appreso dalla polizia locale, le ragazze intorno alle sei della mattina stavano rientrando a casa provenienti dal noto locale Tropicana, un must dell’isola, a bordo di due vetture. All’improvviso, l’auto in cui viaggiava Carlotta è uscita fuori dalla carreggiata seguita anche dall’altra jeep. Per questa seconda auto pare che l’uscita di strada sia dovuta allo spavento della guidatrice nel vedere l’auto innanzi a lei finire nel dirupo. Le auto sono precipitate entrambe nella scarpata e per Carlotta non c’è stato nulla da fare. La ragazza, residente a San Mariano, è morta sul colpo. Il fatto si è verificato lungo la strada provinciale Agios Stefanos-Fanari.

In queste ore, nei social e nelle chat degli amici tornano in continuazione i video e le foto scattate dal gruppo durante la vacanza. Tra i tanti filmati, anche alcuni secondi agghiaccianti che ritraggono le ragazze alla guida in una notte di festa tra fuochi d’artificio e risate. Una notte felice diventata tragedia. In un attimo.