Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Il Pd elegge il segretario regionale, denuncia a Deruta: "Ha votato un assessore della Lega"

Felice Fedeli
  • a
  • a
  • a

Ci siamo. Si vota per eleggere il segretario del Pd in Umbria. Dalle ore 8 di domenica 16 dicembre sono in corso le operazioni che dovranno decretare il vincitore della sfida tra Gianpiero Bocci e Walter Verini per la conquista della segreteria regionale del Partito democratico. Dalle 8 alle 20 di oggi si vota nei 218 seggi sparsi per tutta la regione. Circa 1500 i volontari in campo. Le primarie sono aperte a tutti i cittadini italiani iscritti nelle liste elettorali. Può votare anche chi ha compiuto 16 anni. Due euro il contributo richiesto per votare. Intanto sin dal primo mattino scoppia la polemica: Andrea Pensi, sindaco di Gualdo Cattaneo e candidato in ticket con Verini, denuncia che a Deruta ha votato un assessore leghista. "A Deruta - dice Pensi - è successo un fatto grave che non ha nulla a che fare con la democrazia. Un assessore comunale appartenente alla Lega Nord è venuto a votare al seggio cittadino delle primarie. È un fatto grave perché chi vota alle primarie del Pd - non importa per chi - dichiara di condividere i valori democratici, riformisti e di centro sinistra. Speriamo che gli elettori di centro sinistra, quelli veri, oggi sappiano vincere queste logiche".