Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meloni: "Sui migranti ho trovato orecchie disponibili. Con i vertici Ue interlocuzione positiva"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

Con i vertici dell’Ue c’è stata una "interlocuzione molto franca e positiva". Lo dice la presidente del Consiglio Giorgia Meloni, prima della cena di lavoro con il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel. "Ho incontrato la presidente del Parlamento Europeo Roberta Metsola - afferma - la presidente della Commissione Europea Ursula von der Leyen e il presidente del Consiglio Europeo Charles Michel".  "E a pranzo - continua Meloni - ho incontrato il commissario europeo Paolo Gentiloni. Conoscevo già Roberta Metsola e ovviamente Paolo Gentiloni, mentre non conoscevo gli altri due interlocutori. Mi pare che anche dal punto di vista personale e umano si sia creata una interlocuzione molto franca e positiva. Sono contenta di come è andata questa giornata, nella quale ho portato il punto di vista italiano su alcune delle questioni che dobbiamo affrontare", ha raccontato.

 

 

"A fronte delle difficoltà che ci sono, aumento del costo delle materie prime e inflazione, abbiamo discusso di come riuscire a lavorare insieme per implementare il Pnrr in maniera tale che queste risorse possano effettivamente arrivare a terra, anche ragionando su quelle che oggi sono le grandi priorità attorno ad esempio la questione energetica" ha svelato Meloni.

 

 

E ancora: "Si è parlato di flussi migratori e della richiesta italiana di un cambio di vista per cui per noi la priorità diventa che è già prevista nella normativa dei confini esterni. É una materia delicata per la quale ho trovato orecchie disponibili all’ascolto" ha concluso Meloni nel corso del punto stampa a Bruxelles.