Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Rula Jebreal attacca Giorgia Meloni "usando" il padre che la abbandonò a un anno. La leader di Fdi la denuncia: "Ci vediamo in tribunale"

  • a
  • a
  • a

C'è a chi la vittoria del centrodestra proprio non riesce ad andare giù. Una è la giornalista Rula Jebreal che ha pubblicato un post su Twitter dal sapore infamante contro la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, tirando addirittura di mezzo il padre che la leader di Fdi l'ha abbandonata quando aveva ancora un anno. "Meloni - ha scritto Jebreal - non è colpevole dei crimini commessi da suo padre, ma spesso sfrutta i reati commessi da alcuni stranieri, per criminalizzare tutti gli immigrati, descrivendoli minaccia alla sicurezza. In una democrazia ci sono responsabilità individuali, non colpe-punizioni collettive".

Immediata la reazione di numerosi parlamentari del centrodestra che hanno espresso sconcerto per le dichiarazioni della giornalista palestinese che sono state giudicate offensive e indegneJebreal, tra l'altro, ha fatto seguire subito un altro tweet velenoso. Francesco Lollobrigida, capogruppo alla Camera, ha giudicato "vergognose e farneticanti" le sue esternazioni. Parole senza etica: "Per attaccare Giorgia Meloni questa donna utilizza la storia personale del padre che la abbandonò quando aveva un anno". 

In seguito è arrivata la secca replica della stessa Meloni, la vera partita tra le due si disputerà davanti a un giudice: "Signora Jebreal, ci vedremo in tribunale". Per Rula Jebreal è in arrivo la querela per diffamazione. Francesco Meloni ha abbandonato la moglie Anna Paratore e le figlie Arianna e Giorgia quando la leader di Fdi aveva ancora un anno.