Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elezioni, come sarà la nuova squadra di Governo? Scatta il totoministri: le ipotesi Crosetto, Lollobrigida e Panetta

  • a
  • a
  • a

L'esito delle Politiche 2022 è già passato. Il futuro è il Governo e sono già ore convulse per la nuova formazione che - evidentemente visto il trionfo di Fratelli d'Italia - permetterà a Giorgia Meloni di creare una squadra a sua immagine e somiglianza, senza troppe scelte di bilancino. Cosi è già scattato il totoministri. Secondo il Corriere della Sera avrà un ruolo chiave Guido Crosetto. Il co-fondatore del partito di Giorgia Meloni, rimasto ancora una volta per sua scelta fuori dalle liste elettorali, è pronto a entrare nel prossimo governo. Due le possibili destinazioni finali: il ministero della Difesa oppure direttamente Palazzo Chigi, con i galloni di sottosegretario alla Presidenza del Consiglio.

 

 

Francesco Lollobrigida potrebbe lasciare la postazione di capogruppo a Montecitorio, che ha occupato nella scorsa legislatura, per trasferirsi al governo. Dove? Alle Infrastrutture, per esempio, dossier di cui si è occupato in passato da assessore regionale del Lazio, all’epoca in cui l’allora ad delle Ferrovie Mauro Moretti l’aveva definito "il miglior assessore ai Trasporti che mi sia mai capitato di incontrare".  A Giovanbattista Fazzolari – capo del centro studi di FdI e uomo delle idee - il futuro può riservare la riapertura del vecchio ministero per l’Attuazione del programma di governo. Questo sul fronte interno del proprio partito mentre, su quello degli alleati, molto dipende dalla matassa Salvini: in questo momento - sempre secondo il Corriere della Sera - l’agognato ritorno al Viminale sembra in picchiata nelle quotazioni. Possibile il ritorno al governo di Giancarlo Giorgetti e Giulia Bongiorno. Dentro Forza Italia, Berlusconi - che potrebbe guidare il Senato - non ha mai digerito che la vecchia delegazione forzista nel governo Draghi (Brunetta, Gelmini, Carfagna) sia passata sulla sua testa. Ecco perché difficilmente Antonio Tajani sarà nella squadra di Governo.

 

 

Altra casella estremamente delicata è quella che attiene ai dicasteri economici. Fabio Panetta, membro del consiglio direttivo della Bce, potrebbe andare all’Economia. Anche se in molti (su tutti Mario Draghi) lo vorrebbero alla guida di Bankitalia. In tal caso è pronto Luigi Buttiglione. Altro nome di peso, quello di Elisabetta Belloni (per gli Esteri),