Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elezioni, Smutniak: "Indietro di un secolo". Ramazzotti: "Quello che ci meritiamo". J-Ax: "Per guarire occorre ammalarsi"

Kasia Smutniak

  • a
  • a
  • a

La vittoria del centrodestra, in particolare di Fratelli d'Italia, non piace ad alcuni artisti che sui social postano dichiarazioni molto forti. A partire dall'attrice Kasia Smutniak che su Instagram scrive: "A ottobre indietro di un'ora, oggi di un secolo", chiaro riferimento all'esito elettorale. Molto polemico anche Eros Ramazzotti, che sempre su Instagram è estremamente critico: "Siamo esattamente quello che ci meritiamo". Ambra Angiolini invece sceglie l'ironia. Al post di un follower che, evocando la canzone "2030" degli Articolo 31, ha scritto "Quindi non è Ambra il primo presidente donna... J-Ax hai illuso intere generazioni", risponde con un una sola parola: "Scusateci". E lo stesso J-Ax non ci va morbido: "Raga, per guarire bisogna prima ammalarsi. Ci faremo gli anticorpi (se sopravviveremo)". Non manca una pesante critica di Anne Hidalgo, sindaca di Parigi: "Vittoria di partiti neofascisti di estrema destra in Italia: un giorno triste per l'Europa, che si sta riallacciando con le ore buie della sua storia. Invito a un sussulto e alla mobilitazione incessante dei democratici per sconfiggere il populismo che ci minaccia".