Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elezioni: le reazioni di Russia, Ungheria, Stati Uniti e Francia alla vittoria del centrodestra in Italia

  • a
  • a
  • a

La vittoria del centrodestra alle elezioni politiche in Italia di ieri, domenica 25 settembre, scatenano le reazioni anche dei paesi esteri. Dalla Russia agli Stati Uniti, dall'Ungheria alla Francia, i governi si congratulano con la coalizione e con Giorgia Meloni, visto che Fratelli d'Italia è il primo partito con il 26% dei voti.

 

 

"I risultati delle ultime elezioni del parlamento italiano sono esclusivamente un affare interno del Paese, Mosca è pronta ad accogliere qualsiasi forza politica pronta a mostrare un atteggiamento costruttivo nei confronti della Russia", ha detto il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, commentando la vittoria della coalizione di centrodestra nel nostro Paese. Peskov afferma che Mosca è pronta a dare il benvenuto "a qualsiasi forza politica che sia in grado di andare oltre il mainstream consolidato pieno di odio per il nostro Paese e mostrare più oggettività e spirito costruttivo nei confronti del nostro Paese". Il premier ungherese, Viktor Orban, ha detto di non vedere l’ora di una futura cooperazione con il centrodestra italiano. Lo ha riferito Balazs Orban, il suo direttore politico. Il primo ministro magiaro "ha inviato lettere a Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Silvio Berlusconi congratulandosi dei risultati elettorali" che hanno consegnato alla coalizione di centrodestra la vittoria alle elezioni politiche italiane. "Non vedo l’ora della nostra futura cooperazione per mantenere la pace nei nostri Paesi e in Europa, per far riprendere l’economia europea e per alleviare la crisi energetica", ha detto il capo del governo di Budapest.

 

 

Ma se da un lato ci si aspettava queste reazioni da parte di due Paesi trainati dalla destra, dall'altro sono arrivati i primi commenti anche da due governi opposti a quello che si formerà in Italia, ovvero Stati Uniti e Francia. "Dopo le elezioni di ieri in Italia, siamo ansiosi di lavorare con il governo italiano su i nostri obiettivi condivisi", ha scritto su Twitter il segretario di Stato Usa, Antony Blinken, sottolineando che questi obiettivi sono "sostenere un’Ucraina libera e indipendente, rispettare i diritti umani e costruire un futuro economico sostenibile. L’Italia è un alleato vitale - conclude - una forte democrazia ed un apprezzato partner". Dall'Eliseo, invece, fanno sapere che "come vicini e amici, dobbiamo continuare a lavorare insieme. È all’interno dell’Europa che supereremo le nostre sfide comuni", prosegue la nota nella quale si afferma che la Francia rispetta le scelte democratiche degli italiani.