Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Elezioni, Letta attacca Salvini sull'eliminazione del canone Rai. Il leader della Lega: "Faccio gli interessi degli italiani"

Christian Campigli
  • a
  • a
  • a

Volano gli stracci tra Enrico Letta e Matteo Salvini. Dopo essersi divisi ed infamati reciprocamente su fisco, rapporto con la Russia, invio di armi in Ucraina e sbarchi di immigrati africani, oggi i due segretari si sono confrontati dialetticamente sulla Rai.

 

 

La proposta di azzerare il canone Rai, portata avanti “da chi ha a disposizione Mediaset è assolutamente in linea con il loro modo di essere e di fare. E' evidente che Salvini è il portavoce degli interessi di Mediaset”. Parole di fuoco, quelle espresse dal leader del Partito Democratico, Enrico Letta, durante una conferenza stampa a Milano, ha commentato la proposta sul canone Rai, lanciata a Pontida dal leader della Lega, Matteo Salvini e riportate dall'agenzia di stampa AdnKronos. Una proposta che - ha osservato Letta - “mi sembra in linea con quello che Salvini fa e con il tipo di rapporto che Salvini e il centrodestra hanno con Mediaset e che riporta prepotentemente dentro alla campagna elettorale il tema del conflitto di interessi nel sistema televisivo”.

 

 

A stretto giro la replica del leader leghista: “Faccio gli interessi degli italiani, chi sceglie la Lega sceglie lo stop al canone Rai. I comizi di sinistra sulle reti Rai non devono essere pagati dai contribuenti”, la risposta di Salvini dopo le frasi del segretario del Pd. Sulla propria pagina Facebook, il numero uno del Carroccio ha poi lanciato “una raccolta di firme online per sostenere l’abolizione del canone. Facciamo sentire la nostra voce”.