Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Laura Pausini non vuole cantare Bella Ciao alla tv spagnola ed esplode la polemica

  • a
  • a
  • a

Esplode una polemica quasi internazionale per il rifiuto di Laura Pausini di cantare Bella Ciao in Spagna. Ospite nel programma tv spagnolo El Hormiguero, ha acceso una vera e propria bufera, soprattutto sui social, per aver rifiutato di intonare la canzone, che in Spagna è molto nota soprattutto per la serie tv La Casa di Carta. Laura Pausini ha spiegato di non voler cantare "canzoni politiche". Nel video si vede Laura Pausini con gli altri protagonisti dello show mentre prova a cantare con loro Cuore matto, ma quando i suoi colleghi spagnoli iniziano a intonare Bella ciao, lei li blocca immediatamente spiegando di non voler cantare canzoni politiche, "e questa è una canzone molto politica". Centinaia i commenti sulla pagina Facebook dell'artista, la maggioranza di critica per il rifiuto. "Bella ciao è un inno contro le tirannie, quale politica?", scrive un utente. Un altro rincara: "Bella ciao non è un canto politico! È un canto di libertà". Ma ci sono anche commenti di sostegno alla cantante: "Ammiro la sua scelta di non fare politica come fanno tanti suoi colleghi, ma di rimanere fedele al suo ruolo di artista pura", scrive una fan. "Da oggi l’ammiro come non ho mai fatto prima... ha scelto di essere libera di scegliere", commenta un altro. Clicca qui per vedere il video.