Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Prorogato lo smart working per i lavoratori fragili e per i genitori di figli con meno di 14 anni. Il ministro Orlando: "Promessa mantenuta"

Esplora:

  • a
  • a
  • a

"Prorogato fino al 31 dicembre lo smart working per i lavoratori fragili e per i genitori di figli con meno di 14 anni". Lo scrive su Twitter il ministro del Lavoro Andrea Orlando che aggiunge: "In diverse occasioni, negli scorsi mesi, avevo proposto la proroga e mi ero impegnato affinché fosse approvata: promessa mantenuta".

 

 

Oltre a una serie di misure per aiutare imprese e famiglie a sostenere il caro energia, la conversione in legge del decreto Aiuti bis ripristina lo smart working. Le norme che lo regolamentano sono le stesse in vigore fino al 31 luglio: deve essere compatibile con le caratteristiche della prestazione professionale e - per quanto riguarda i genitori di figli under 14 - in famiglia non deve esserci già un genitore che non lavora o che percepisce uno o più ammortizzatori sociali, come ad esempio la cassa integrazione. Queste due categorie dal primo agosto erano prive di una tutela legislativa che gli permettesse di ricorrere allo smart working. I problemi di copertura economica, circa 18,6 milioni di euro, sono stati dunque risolti: le risorse arriveranno dal Fondo sociale per l'occupazione del ministero del Lavoro. 

 

 

Nel periodo di mancata copertura per il lavoro agile, il rientro in presenza è stato tutelato in alcune imprese grazie ad accordi firmati con le rappresentanze sindacali.