Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Feltri prende a schiaffi la politica: "Campagna elettorale vomitevole"

  • a
  • a
  • a

Vomitevole. Così Vittorio Feltri definisce la campagna elettorale in corso. Su Stasera Italia, ospite di Rete 4, il direttore di Libero non ci è andato leggero: "La campagna elettorale alla quale stiamo assistendo - ha detto - è qualcosa di vomitevole per cui è chiaro che anche i cittadini siano incerti sulla preferenza da dare a tizio o a caio". Feltri con la sua solita franchezza ha spiegato che sono diversi i motivi che generano l'incertezza al voto. "Non esistono più le ideologie che dividevano l'opinione pubblica, ma che comunque la indirizzavano verso un partito o l'altro, in un modo molto rigido - ha dichiarato - Oggi tutto questo non c'è più per cui si tratta di scegliere anche in base alla campagna elettorale". Una campagna elettorale, appunto, definita "vomitevole". E il problema astensionismo? "Il 30% di persone che non voteranno non sarà decisivo. Da molti anni la poca voglia di votare ha preso gli italiani, quindi si va avanti con un sistema che conosciamo".