Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Incontro Draghi-sindacati sul dl Aiuti bis: verso la proroga di taglio accise su carburanti e sconti in bolletta. Bonus 200 euro anche a stagionali e precari

  • a
  • a
  • a

Si è tenuto nella mattinata di oggi, mercoledì 27 luglio, l'incontro tra il Governo e i leader di Cgil, Maurizio Landini; Cisl, Luigi Sbarra; e Uil, Pierpaolo Bombardieri. Presieduto dal premier Mario Draghi, affiancato dai ministri Brunetta, Patuanelli, Franco, Giorgetti e Orlando, l'incontro ha avuto al centro il confronto sul decreto aiuti bis. Per attuare le misure anti-crisi, ci sono a disposizione più risorse del previsto: grazie alle maggiori entrate fiscali infatti salgono a 14,3 miliardi, come messo in luce dal ministro Franco nel corso del Consiglio dei ministri di ieri.

 

 

"Abbiamo apprezzato l’incontro con il governo ed il premier Draghi che nonostante la crisi ha mantenuto l’impegno assunto con i sindacati il 12 luglio scorso - ha detto a margine dell'incontro Luigi Sbarra della Cisl- Il governo ci ha comunicato la disponibilità di mettere in campo nei prossimi giorni un decreto Aiuti bis che avrà una dotazione finanziaria di 14,3 miliardi per prorogare alcune misure adottate con i decreti precedenti e sostenere così il potere di acquisto di stipendi salari e pensioni. La prossima settimana il Governo conta di portare in Consiglio dei ministri il nuovo decreto Aiuti". Nel prossimo decreto "dovrebbe entrare la proroga ulteriore del taglio delle accise sui carburanti e l’intervento su sconti in bolletta per le famiglie in difficoltà". Inoltre il Governo sta valutando "una misura di decontribuzione per i lavoratori dipendenti, da luglio a gennaio, così come l’anticipo dell’indicizzazione delle pensioni". Il leader della Uil, Pierpaolo Bombardieri, ha quindi proseguito: "L'incontro è andato bene, ci saranno interventi strutturali su stipendi e pensioni. Il Governo valuta anche un nuovo intervento su extra-profitti". 

 

 

"Abbiamo avuto le risposte che ci aspettavamo - ha detto Maurizio Landini della Cgil - che vanno incontro alle nostre richieste. Si allarga la platea del bonus 200 euro, sarà anche per precari e stagionali: siamo sulla strada giusta e pronti a un nuovo incontro prima del prossimo Cdm".