Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, mascherina raccomandata negli uffici pubblici: la circolare di Brunetta

  • a
  • a
  • a

Non c’è l’obbligo, ma l’uso della mascherina negli uffici pubblici resta raccomandato, con particolare riguardo per tutti i casi in cui ci sia contatto col pubblico, si lavori con persone in condizione di fragilità e ovunque non sia possibile escludere affollamenti. Saranno le singole amministrazioni a impartire le regole operative di condotta. Sulla base dell’ordinanza emanata ieri dal ministro della Salute, Roberto Speranza, che contiene la raccomandazione all’utilizzo delle mascherine nei luoghi al chiuso pubblici o aperti al pubblico senza tuttavia prevedere alcun obbligo specifico, il ministro per la Pubblica amministrazione, Renato Brunetta, ha appena firmato una circolare indirizzata a tutte le amministrazioni pubbliche.

 

 

La circolare contiene indicazioni di carattere generale per una corretta e omogenea applicazione dell’ordinanza del ministro Speranza nei luoghi di lavoro pubblici. Sarà cura di ogni amministrazione impartire tempestivamente le necessarie misure operative, tenendo conto delle condizioni concrete dei luoghi di lavoro e delle modalità di svolgimento della prestazione lavorativa dei propri dipendenti. L’uso delle mascherine FFP2 è raccomandato, in particolare, per il personale a contatto con il pubblico sprovvisto di idonee barriere protettive, per chi è in fila a mensa o in altri spazi comuni, per chi condivide la stanza con personale fragile, negli ascensori e nei casi in cui gli spazi non possano escludere affollamenti.