Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sergio Mattarella, la lunga carriera politica: dalla prima elezione nella Dc nel 1983 al bis da Presidente della Repubblica

  • a
  • a
  • a

Sergio Mattarella è stato eletto per la seconda volta presidente della Repubblica italiana. Ecco chi è il capo dello Stato che dovrà affrontare il bis, considerato uno dei migliori presidenti della storia del Paese. Mattarella è nato a Palermo il 23 luglio 1941. E' padre di tre figli. Nel 1964 si è laureato in Giurisprudenza nel 1964 all’Università La Sapienza di Roma. Massimo dei voti e lode con una tesi dal titolo La funzione di indirizzo politico. Iscritto all'albo degli avvocati del Foro di Palermo dal 1967. Ha insegnato diritto parlamentare all'Università di Palermo fino al 1983, poi è stato collocato in aspettativa per essere entrato alla Camera dei Deputati. Attività scientifica e pubblicazioni si sono soffermate in prevalenza sul diritto costituzionale e sui temi legati alla sua attività parlamentare e di governo.

E' stato eletto deputato per la Democrazia Cristiana nel 1983 e ha fatto parte della Camera dei Deputati sino al 2008. Sette legislature in cui è stato membro delle Commissioni Affari costituzionali, Affari esteri e del Comitato per la Legislazione, di cui è stato anche presidente. Inoltre Commissione bicamerale per le Riforme istituzionali dell’XI legislatura, Commissione bicamerale per le Riforme istituzionali della XIII legislatura, Commissione parlamentare d’inchiesta sul terrorismo e le stragi, Commissione parlamentare d’inchiesta sulla mafia. Nella XV legislatura è stato presidente della Commissione Giurisdizionale della Camera dei Deputati.

Nella XIII legislatura è stato presidente del Gruppo parlamentare dei Popolari e Democratici. Nella sua carriera ha ricoperto i ruoli di ministro dei rapporti con il Parlamento, ministro della pubblica istruzione, ministro della difesa e vice presidente del Consiglio dei ministri. Nel 2008 ha considerato conclusa la sua carriera politica e non si è ricandidato ma nel maggio 2009 è stato eletto dal Parlamento come componente del Consiglio di presidenza della giustizia amministrativa, di cui è stato vice presidente. Nel 2011 l'elezione a giudice costituzionale del parlamento, poi l'ingresso nella Corte Costituzionale. Il 31 gennaio 2015 i grandi elettori l'hanno eletto dodicesimo presidente della Repubblica. Oggi, sabato 29 gennaio, è stato confermato Capo dello Stato.