Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Covid, stato di emergenza e green pass: ipotesi proroga a marzo 2022

  • a
  • a
  • a

Il Governo valuta un nuovo stato di emergenza e il prolungamento anche del green pass, tutto dipenderà dalla situazione della curva dei contagi - sembra in lieve risalita al momento - alla fine dell'anno. 

 

 

Lo ha spiegato il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto a Mezz’ora in più su Rai 3 sulla questione dopo che da giorni si registra una ripresa del contagio da Covid. Lo Stato di emergenza in Italia potrebbe quindi essere prorogato anche nel 2022. Sia lo Stato di emergenza che l’obbligo di green pass sono in scadenza al 31 dicembre 2021. Il ministro ha ribadito che il certificato verde "ci consente di tenere aperti tutti i luoghi della socializzazione, della cultura, i ristoranti, le scuole e le università: in un quadro epidemiologico diverso, faremo naturalmente tutte le valutazioni necessarie". Per lo Stato di emergenza l’ipotesi al momento è una proroga fino a marzo 2022.

 

In merito è intervenuto anche il sottosegretario alla Salute, Pierpaolo Sileri: "Dobbiamo procedere con le terze dosi. Una volta raggiunto il 90% delle persone vaccinate conteniamo l’avanzata del virus ma dobbiamo completare l’opera, cercando bene le varianti. Abbiamo già fatto tanta strada negli ultimi 6 mesi. Io credo che 3 mesi" di proroga di stato d’emergenza "siano ragionevoli. Parlo da medico, non da politico".  Il sottosegretario alla Salute Andrea Costa a Zapping, spiega che "se dovesse rimanere un numero così importante di non vaccinati, è chiaro che sarebbe un elemento che incide". Quanto al green pass, "al momento la proroga non è sul tavolo del ministero. Noi confidiamo di arrivare a quel 90 per cento di vaccini che ci permetterà di ridurne l’applicazione".