Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Enrico Michetti, chi è il candidato sindaco di Roma: carriera e vita privata. Tifa la Lazio e gioca a paddle

  • a
  • a
  • a

Enrico Michetti è il candidato sindaco per la città di Roma, al ballottaggio con Roberto Gualtieri (Pd). Michetti è sostenuto dal centrodestra (Forza Italia, Lega e Fratelli d'Italia). Romano, classe 1966 si è rivelato la principale novità delle elezioni amministrative nella Capitale. Di fatto, fino a quattro mesi fa, quando è stato selezionato per il ruolo, era sostanzialmente sconosciuto al grande pubblico.

 

 

Il curriculum: avvocato amministrativista con decenni di carriera alle spalle, spesso a servizio degli enti locali. Attività che nel 2017 gli sono valse il riconoscimento di cavaliere al merito della Repubblica, consegnato dal Capo dello Stato Sergio Mattarella su proposta dell’allora premier Paolo Gentiloni. Fondatore e direttore della Gazzetta Amministrativa, portale privato di supporto alle pubbliche amministrazioni, l’avvocato è attivo nel settore delle consulenze e la formazione. Tra i suoi pallini lo snellimento del corpus normativo che regola l’attività degli enti locali.

 

 

Vita privata: Michetti è sposato, ha due figli, vive da sempre a Monteverde Nuovo. Lo sport è la sua grande passione: tifa per la Lazio e pratica il paddle, ha l'abitudine di fare lunghe passeggiate in bici. Frequentator di Radio Radio, una delle emittenti più seguite a Roma, Michetti si è fatto così conoscere in città, attirando l’attenzione di esponenti di Fratelli d’Italia. Una classica talk radio, come in città c’è ne sono decine, dove non sono mancate nei due anni di pandemia voci contrarie al vaccino anti Covid.  Altra passione, la storia romana, come reso evidente dalle frequenti citazioni di Ottaviano Augusto che gli sono valse l’appellativo di "tribuno".