Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meloni sfida Letta: "Da FdI sì a Draghi presidente della Repubblica, a patto che si vada subito al voto"

  • a
  • a
  • a

"Se Letta e Pd sono coerenti e così sicuri della loro capacità e possibilità, lancio la sfida al segretario del Pd: Fdi è disponibile a votare Mario Draghi alla presidenza della Repubblica a patto che si vada subito a votare". Così Giorgia Meloni, leader di Fdi, commentando i dati delle amministrative nella sede del partito.

 

 

"Fratelli d’Italia è il primo partito del centrodestra. Un centrodestra a trazione Fratelli d’Italia è vincente" ha esultato, per poi ammonire: "Non capisco i festeggiamenti del centrosinistra, io li rimanderei a dopo il ballottaggio perché il 5-1 di oggi potrebbe trasformarsi in 3-3. La partita è ancora aperta e quella più importante è Roma. La partita che decide il risultato delle amministrative riguarda la Capitale dove il centrodestra è avanti in modo significativo. Il risultato di Michetti e Roma è molto significativo mentre è deludente quello di Gualtieri" ha analizzato Meloni.

 

 

Poi una bordata ai Cinque Stelle: "Il primo dato che esce è la scomparsa del Movimento 5Stelle e un ritorno al bipolarismo". Sull'astensionismo: "Credo che non si possa trattare in modo superficiale il dato sull’astensionismo: quando si vota in città importanti e c’è un astensionismo intorno al 50% non è una crisi della politica ma della democrazia".