Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Salvini, Donato già dimenticata: "In arrivo nella Lega nuovi parlamentari anche fuori da centrodestra"

  • a
  • a
  • a

Il segretario della Lega, Matteo Salvini, ha annunciato nuovi ingressi nel suo partito. "Nei prossimi giorni entreranno in Lega alcuni parlamentari di diverse parti, non solo di centrodestra - ha affermato durante una conferenza stampa a Milano -. Gli arrivi saranno dai 5 Stelle? Non ci sono solo i Cinquestelle fuori dal centrodestra", ha aggiunto.

 

 

Salvini ha spaziato poi su vari temi: "La voglia di tasse che ha qualcuno rischia di stroncare in culla la ripresa", ha sottolineato in riferimento alle forze di centrosinistra. Poi sulle prossime amministrative: "Il centrodestra è maggioranza in Italia e a Milano. L’obiettivo è arrivare al ballottaggio a Roma e a Milano - ha spiegato -. Nel capoluogo lombardo ci sarà sicuramente il ballottaggio. Ci sarà un buon risultato della Lega e sono convinto che Luca Bernardo sarà un ottimo sindaco".

 

 

E poi ancora sulla tenuta del Governo Draghi: "Siamo parte convintamente di questo governo, ma appena si tornerà a votare ci sarà un centrodestra unito che avrà come temi principali giustizia, flat tax e autonomia enti locali - ha dichiarato successivamente Salvini a margine della presentazione dei nuovi ingressi in Regione arrivati da Forza Italia -. Siamo bravi ma non riusciamo a inventarci conferenze stampa dalla sera alla mattina, questo è un appuntamento organizzato da un mese. Per uno che va, dieci ne entrano (il riferimento è all'uscita della parlamentare no vax Francesca Donato ndr). La Lega è un movimento che cresce e se poi qualcuno non si sente a suo agio non siamo una caserma e auguro a chiunque le migliori fortune. Ma se esce un europarlamentare ed entrano solo a settembre 30 sindaci, io sono un uomo felice. Io sono per la democrazia e ogni idea è rispettata e rispettabile". Infine sul tramonto dell'idea della federazione di centrodestra: "Ho proposto la federazione del centrodestra nella primavera scorsa - le sue parole - è chiaro che qualcuno non la voglia. Le cose controvoglia non le impongo a nessuno. Mi spiace, ma ne prendiamo atto".