Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Meloni, affondo su Lamorgese: "Deve dimettersi perché è un pessimo Ministro degli Interni" | Video

  • a
  • a
  • a

Lungo intervento di Giorgia Meloni a Dritto e Rovescio, la trasmissione di Paolo Del Debbio andata in onda su Rete4 giovedì 9 settembre. La leader di Fratelli d'Italia ha spaziato su più argomenti, a cominciare dal Pd e dalla polemica con il segretario Letta: "Il segretario del Pd quando non sa rispondere con risposte sensate ti appiccica addosso un’etichetta - ha affermato -. E' difficile sostenere che sono no vax, visto che sono vaccinata e mia figlia quando è nata ha fatto tutte le vaccinazioni. Questo non vuol dire che io sia cretina, perché giudico i provvedimenti per quello che producono e che sono. Io voglio combattere il Covid ma la mia priorità non è vendere i vaccini. Alcune cose che fa questo governo non mi convincono. A me sembra che il governo stia facendo il marketing delle case farmaceutiche".

 

 

Poi l'affondo sulla ministra dell'Interno: "Lamorgese si deve dimettere perché è un pessimo ministro degli Interni - ha sottolineato la Meloni -. E' un ministro degli Interni che rappresenta uno Stato bravo a fare il forte con i deboli e il debole con i forti, che faceva rincorrere con i droni gli italiani che passeggiavano sulla spiaggia, che multava i ristoratori. Questa estate abbiamo visto questi scappati di casa che si sono ritrovati a Viterbo, è imperdonabile. Quando sento dire a Draghi che la Lamorgese ha lavorato benissimo, mi viene in mente che lo pensano Draghi e i fattoni di tutta Europa, che hanno deciso di fare un rave di 6 giorni scortati pare dal Ministero degli Interni, tra morti, stupri, droga, senza che lo stato si presentasse".

 

 

Infine la leader di FdI ha ribadito la sua contrarietà al reddito di cittadinanza: "Sono stata insultata per aver detto che il reddito di cittadinanza un è metadone di Stato: lo confermo, è lo stesso trattamento per i tossicodipendenti", ha commentato.