Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Draghi: "Sì alla terza dose e green pass obbligatorio"

  • a
  • a
  • a

Obbligo vaccinale, Ema e Aifa permettendo, e terza dose di vaccino anti-Covid all’orizzonte? Il premier Mario Draghi ha risposto si a entrambe le domande durante la conferenza stampa alla fine del Consiglio dei Ministri. Draghi ha annunciato che "l'orientamento è quello di estendere" l'utilizzo del Green Pass, "ci sarà una cabina di regia come è stato chiesto dal senatore Salvini ma la direzione è questa", ha detto. Quanto alla posizione della Lega che in commissione alla Camera si espressa contro l'obbligo del Green Pass il presidente del Consiglio ha ribadito: nella maggioranza "auspico una maggiore convergenza, il governo va avanti".

 

 

Durante il giro di domande il presidente del Consiglio, alla domanda se si arriverà o meno all'obbligo vaccinale e alla terza dose, ha risposto "sì" dopo aver annunciato l'intenzione di estendere l'utilizzo del Green Pass. "Voglio esprimere solidarietà piena a tutti coloro che sono stati oggetto di violenza da parte dei No Vax, una violenza particolarmente odiosa e vigliacca quando fatta nei confronti di chi fa formazione e di chi è in prima linea a combattere la pandemia", dice il premier riferendosi alle aggressioni avvenute nei giorni scorsi contro medici e giornalisti. Per quanto riguarda la campagna vaccinale, il presidente del Consiglio si dice "abbastanza fiducioso che si possa raggiungere l'obiettivo dell'80% per fine settembre". Sul capitolo istruzione: "La scuola in presenza è sempre stata una priorità", sottolinea il premier. E assicura: "Il 91,5% degli insegnanti ha ricevuto almeno una dose di vaccino".

 

 

Altro tema caldo è la situazione in Afghanistan: "Stasera vedrò Macron" annuncia il presidente del Consiglio -"parlerò della tragedia afghana, ma anche di Europa, rapporti bilaterali, Libia. Sarà una conversazione completa, a tutto tondo". Sulla crisi afghana "ci sono moltissime riflessioni da fare per tirare le coordinate del futuro. Oggi è soprattutto sul futuro immediato su cui dobbiamo impegnarci al massimo per aiutare gli afghani. Ringrazio tutte le forze militari e tutto il comparto difesa degli Esteri per la straordinaria opera di evacuazione che hanno fatto"  ha poi aggiunto.