Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Inpa, il portale per le assunzioni necessarie al Pnrr voluto dal Dl Reclutamento del ministro Brunetta: candidature e posti di lavoro

  • a
  • a
  • a

E' ormai attivo da qualche inPA, il portale per le assunzioni nella pubblica amministrazione voluto dal ministro Renato Brunetta nell'ambito del Dl Reclutamento. "Il portale ha l’obiettivo di migliorare la qualità del reclutamento della Pubblica amministrazione attraverso un sistema innovativo digitale che semplifica e velocizza l’incontro tra domanda e offerta di lavoro pubblico", si legge sul sito.

 

Nello specifico, "grazie al decreto legge n. 80/2021, sono possibili nuovi percorsi più veloci, trasparenti e rigorosi per selezionare i profili tecnici e gestionali necessari alla realizzazione del Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr)", è scritto ancora. Sarà così possibile inserire la propria candidatura per essere valutato ed eventualmente selezionato per i posti di lavoro previsti nell'ambito dell'ingente mole di fondi che arriveranno fino al 2026 dall'Europa nell'ambito del Pnrr. "Compila il tuo profilo professionale e diventa protagonista del cambiamento, mettendo al servizio del Paese la tua professionalità e la tua esperienza. Accedi utilizzando la tua identità digitale (SPID, CIE, CNS) e la tua registrazione sarà completa in pochi clic", è scritto sul sito, che presenta anche un video tutorial con le istruzioni per l'inserimento della candidatura.

 

Sul web, tuttavia, ci sono già diversi commenti, recensioni e articoli di siti che evidenziano alcune lacune di questo processo di inserimento del proprio Cv. A partire dall'impossibilità di allegare file già pronti, alla conseguente necessità di inserire tutti i dati manualmente, indicando perfino una conversione oraria, ai sensi del contratto nazionale di lavoro della pubblica amministrazione, di eventuali rapporti di natura autonoma o occasionale con la Pa. Un conto non proprio facilmente realizzabile.