Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccini, Salvini: "No all'obbligo, la soluzione sono i test salivari"

  • a
  • a
  • a

Vaccini, Matteo Salvini si dice contrario all'obbligo e propone la soluzione del "modello Marche" con i test salivari. Dal leader della Lega, quindi un secco 'no' all’obbligo vaccinale per tutti perchè "non c’è in nessun Paese europeo, e in tanti non esiste neanche il green pass, quindi spiegatemi perchè dovremmo far diversamente dal resto del mondo sviluppato".

 

Ospite del programma Agorà estate, su Rai 3, ha aggiunto: "Spieghiamo, educhiamo ma sono contro multe, divieti, sanzioni. La soluzione sono i test salivari gratuiti, questa sarà la richiesta della Lega alla riapertura del parlamento", ha concluso Salvini. L'ex ministro ha citato l'esempio della Regione Marche: "Chi amministra i territori impazzisce per trovare soluzioni, e quella delle Marche lo proporremo a livello nazionale. Ringrazio la Regione Marche - ha affermato Salvini - mi ha scritto l’assessore all’Istruzione Giorgia Latini, che insieme all’assessore alla sanità, Filippo Santamartini, entrambi della Lega, hanno acquistato 500 mila test salivari per gli alunni e gli insegnanti per la riapertura delle scuole. È la soluzione più intelligente, che non obbliga nessuno a far niente, che controlla chiunque entra a scuola la mattina, bloccando eventuali focolai», ha concluso, lanciando poi una stoccata sulla gestione del rave party nel viterbse di alcuni giorni fa. "C'è chi impazzisce poi ci sono rave party di dieci mila persone...", ha concluso.

 

E proprio sul tema di una possibile sfiducia alla ministra dell'Interno, Luciana Lamorgese, Salvini ha detto che incontrerà a stretto giro i ministri della Lega e di Forza Italia, anche "per lavorare insieme sulla riforma fiscale e inoltre c’è da proseguire sulla via della riforma della giustizia", ha spiegato.