Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Lega, Salvini: "Addio di Giorgetti? Invenzioni dei giornali. Borghi può andare dove vuole" | Video

  • a
  • a
  • a

Matteo Salvini nega i dissidi all'interno della Lega e risponde in maniera sbrigativa e nervosa alle domande sul tema di Concita De Gregorio. Ospite di In Onda, il talk show pre serale di La7, in collegamento da Milano Marittima, il leader della Lega ha smentito le indiscrezioni di stampa relative a un addio del suo "braccio destro", Giancarlo Giorgetti, bollandole come "invenzioni dei giornali".

 

 

"Giorgetti non ha nessuna intenzione di dimettersi. Se il Foglio scrive una caz..., dobbiamo stare qui a parlare della caz... scritta dal Foglio?", ha risposto alla conduttrice che riportava quanto scritto dal quotidiano (come si può vedere dal video in alto). Poi una risposta stizzita anche sulla partecipazione del parlamentare Claudio Borghi alla manifestazione dei No green pass a Roma di due giorni fa. "Ma le pare che il problema italiano è dove va Borghi della Lega la sera? Ognuno è libero di manifestare. Parliamo dei problemi concreti della gente", ha tagliato corto Salvini, palesando però un po' di fastidio nell'affrontare questi temi. Questioni che ripropongono l'atteggiamento "di lotta e di governo" che la Lega sta dando l'impressione di assumere su temi come il decreto Covid, il green pass e altri relativi alla linea del governo. 

 

Parlando poi di scuola e obbligo dei vaccini, Salvini ha aggiunto come stia "lavorando perchè tutti i bimbi e gli insegnanti rientrino in classe, nessuno escluso", spiegando poi come "nove insegnanti su dieci e nove collaboratori scolastici su dieci sono vaccinati o hanno intenzione di farlo. Mi pare che ci sia un pò di tempo senza terrorizzare nessuno. A me non interesserà se la maestra di mia figlia sarà vaccinata o no. Il tasso di letalità per chi ha meno di 20 anni è pari allo zero. A me interessa che le scuole riaprano con tutti gli insegnanti in cattedra". Tra le ultime dichiarazioni, un invito alle dimissioni al sottosegretario Bruno Tabacci, che ha assunto Elsa Fornero come consulente della presidenza del consiglio dei ministri.