Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Green pass, Sgarbi a Stasera Italia: "Serve solo a fare una discriminazione, ma c'è chi ha paura di morire di vaccino" | Video

  • a
  • a
  • a

Vittorio Sgarbi, ospite di Stasera Italia su Rete 4, è intervenuto sull'obbligo del green pass e sulle proteste di piazza che ha scatenato. Come riportato nel video qui sotto, è stato come sempre categorico: "Il green pass non serve a niente, solo a discriminare. Serve a far credere che chi non lo fa sia di natura inferiore, invece chi non lo fa, lo fa a suo danno", ha detto il parlamentare. "Però c'è chi ha paura di morire di vaccino anzichè di Covid, perchè ci sono stati anche i morti di vaccino", ha ricordato.

 

 

 

"Se io ho fatto il vaccino è perchè credo che possa essere utile, quindi io vado avanti senza correre rischi. Chi non lo ha fatto mette a rischio se stesso, quindi perché dovrei obbligarlo a farlo? E' illogico. Draghi, che è un uomo molto intelligente, ha tirato fuori il tema della morte sbagliando. Sotto i 40 anni, infatti, c'è molta poca letalità, che invece c'è sopra i 60 e 70 anni. Lì i vaccinati sono fortunatamente la maggior parte, nonostante come molti sanno il vaccino non è ancora statisticamente provato" che metta al riparo dalla morte, ha aggiunto. "Chi non lo fa, quindi, mette a rischio se stesso, non i vaccinati", ha ripetuto.

 

"Se io vado in un luogo e l'ho fatto non corro rischi, tu sì: quindi perchè inventare questa catalogazione tra buoni e cattivi? Io il 28 sarà in piazza e chiamerò Draghi per dirgli di usare la testa e non inventare la parola, morte, ma inventa che quelli che non lo vogliono fare hanno paura di morire di vaccino, più che di Covid, perchè ci sono anche quelli morti di vaccino", ha concluso.