Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Recovery plan, l'Europa approva il Pnrr dell'Italia: via libera a 191,5 miliardi di fondi Ue

  • a
  • a
  • a

Recovery plan, l'Europa approva il Pnrr dell'Italia con tutte "A", cioè il massimo dei voti, e una sola "B", alla voce costi. La pagella sarà approvata definitivamente entro domani e nel testo si sottolinea che il piano "contribuisce ad affrontare in modo soddisfacente" le raccomandazioni specifiche della Ue.

 

Nello specifico, si evidenzia come il Pnrr italiano è allineato al Green Deal, con il 37 per cento delle misure indirizzate alla transizione ecologica, "tra cui progetti di efficientamento energetico, come il superbonus, e per favorire la concorrenza nel mercato del gas e dell'elettricità". Al digitale è rivolto un altro 25 per cento del piano, con misure per la digitalizzazione delle imprese, incentivi fiscali per la transizione 4.0, la banda larga e il sostegno alla ricerca e all'innovazione. Confermato quindi il 13 per cento di pre finanziamento all'Italia, che riceverà in totale 191,5 miliardi di fondi Ue. "Grazie al rispetto dei tempi sul Pnrr siamo un Paese credibile. Essere un Paese credibile vuol dire che i mercati ci credono, prestano soldi, investono". Così Renato Brunetta, Ministro per la Pubblica Amministrazione in apertura della sessione "Un nuovo alfabeto per la Pubblica amministrazione" al Forum PA 2021, ha commentato la notizia da poco battuta dalle agenzie.