Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccini, Draghi: "Liberi di fare la seconda dose con AstraZeneca, ma la eterologa funziona"

  • a
  • a
  • a

Il premier Mario Draghi interviene in una conferenza stampa dedicata alla campagna vaccinale e al dibattito sulla vaccinazione eterologa. "L'importante è vaccinarsi", ha detto il premier. "C'è stata un po' di confusione negli ultimi giorni e vogliamo chiarire: ognuno è libero di fare la seconda dose con AstraZeneca, se ha il parere del medico e il consenso informato, ma la vaccinazione eterologa funziona e anche io mi sono prenotato per farla martedì. La cosa peggiore è non fare la seconda dose. Ci sono ancora oltre due milioni di over 50 non vaccinati, questa è la sfida da vincere", ha detto.

 

"Domani chiederò un parere sull'eliminazione delle mascherine all'aperto al Cts, ma al momento ancora non ci sono date", ha detto poi facendo riferimento alle indiscrezioni dei media che avevano parlato del 30 giugno quale termine ultimo per l'obbligo di indossarle. "Non c'è motivo di rallentare la campagna vaccinale a causa dell'eterologa", ha poi assicurato, concludendo sullo stato di emergenza; "Non c'è motivo di scegliere un mese e mezzo prima", ha detto riferendosi alla possibile proroga. "La campagna procede secondo i ritmi prefissati, ad oggi abbiamo somministrato 44,6 milioni di dosi", ha detto il commissario straordinario all’emergenza coronavirus Francesco Paolo Figliuolo in conferenza stampa. "Non ci sono rallentamenti e abbiamo già tutte le dosi assicurate per la vaccinazione eterologa per tutto il mese di giugno", ha aggiunto poi il generale degli Alpini. Il ministro della salute, Roberto Speranza, ha infine ricordato che "al di fuori per i sanitari, nn c'è nessun obbligo a vaccinarsi, così come non c'era prima".