Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

M5S, Conte coinvolge Di Battista: "Lo aspettiamo, saremo radicali e non partito moderato"

  • a
  • a
  • a

La nuova fase del Movimento 5 Stelle secondo Giuseppe Conte. L'ex premier si presenta in tv e lascia intendere che Alessandro Di Battista farà parte del progetto.  "E' partito per la Colombia ma quando ritornerà ci metteremo ad un tavolo e dialogheremo anche con lui. Se penso di poterlo coinvolgere? Assolutamente sì", dice il leader del Movimento 5 stelle, Giuseppe Conte, ospite di "Dimartedì" su La7. Ad ogni modo "non saremo un partito moderato ma guarderemo all’elettorato moderato", ha detto ancora Conte.

 

 

"Ci ritroverete molto radicali, ad esempio, nel perseguire un processo riformatore per un futuro equo e sostenibile per i cittadini italiani. Qui saremo intransigenti, radicali. Per il resto non avremo veti pregiudiziali. Sarà un Movimento molto rinnovato e non perderemo la vena ecologica". ha spiegato ancora Conte. 

"Guidare una nuova forza politica, rinnovarla, rifondarla è una sfida altrettanto delicata e complessa. Ma ho molto entusiasmo" e "vi sorprenderete" nel vedere "quella descritta oggi come una forza politica spaccata", argomenta Conte che aggiunge:  "In questi mesi ho lavorato con loro, ho fatto tantissime riunioni. C’è tantissimo entusiasmo e stanno arrivando tantissime aspettative di persone interessate a questo cambiamento del Movimento 5 Stelle", ha aggiunto. 

 

 

 

Poi sulla linea. "Pubblicherò tutti i discorsi pubblici fatti, nel Conte I e nel Conte II. Vi sorprenderete: c’è una assoluta continuità, non ho mai cambiato registro. Ovviamente il contesto politico di costringe a fare mediazioni diverse ma la mia linea è stata sempre quella", ha affermato l’ex premier Giuseppe Conte. "Nel Conte probabilmente I la mia voce era meno sonora, poi c’è stato un processo di maturazione personale" ma "posso assicurare che io non sono cambiato", ha aggiunto Conte nel corso della trasmissione La7 condotta da Giovanni Floris nella quale ha detto di stimare Draghi come premier e come possibile Capo dello Stato.