Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Cartabianca, temi e ospiti di oggi 1 giugno 2021: ci sono anche Raggi e Bonaccini

  • a
  • a
  • a

Va in onda stasera, martedì 1 giugno su Rai3, un nuovo appuntamento con Cartabianca. Il programma condotto da Bianca Berlinguer comincerà alle ore 21.20. "Mentre la campagna vaccinale continua con la possiblità delle prenotazioni per tutte le fasce d'età e il Paese si avvia verso la zona bianca generalizzata, la politica si misura con i temi caldi della ripresa, dalla crisi del lavoro alle riforme necessarie per ottenere i soldi europei del Recovery Plan", di questo si parlerà nel corso della trasmissione del martedì di Rai3, come viene annunciato sui social del talk.

 

 

 

Come sempre Bianca Berlinguer avrà una qualificata platea di ospiti e spunti di discussione sono assicurati anche una volta finito il programma (a partire dai social). 

Saranno ospiti della puntata Stefano Bonaccini, Presidente Emilia-Romagna - Partito Democratico, Virginia Raggi, Sindaca di Roma - Movimento Cinque Stelle, Roberto Saviano, scrittore, Massimo Galli, direttore Malattie Infettive Ospedale Sacco di Milano, Andrea Crisanti, microbiologo Università di Padova, Andrea Scanzi, Il Fatto Quotidiano, Al Bano Carrisi, cantautore, Mario Tozzi, geologo e conduttore di Sapiens, Federico Rampini, corrispondente La Repubblica, Marco Granelli, presidente Confartigianato Imprese, Ramona Cherchi, manager. Enrico Lucci.

 

 

A proposito di Raggi, sulla targa sbagliata nel corso dell’inaugurazione di largo Carlo Azeglio Ciampi a Roma, incombe un esposto del Codacons alla Corte dei Conti, volta ad accertare le responsabilità dell’errore e i danni sul fronte erariale. "Si tratta di una clamorosa gaffe, una figuraccia nazionale che ha creato imbarazzo tra le istituzioni e che si fa fatica a comprendere - spiega il presidente Carlo Rienzi - Vogliamo capire chi ha sbagliato il nome del presidente emerito Ciampi, e quanto sia costato ai cittadini questo clamoroso errore che ha portato a dover realizzare in fretta e furia una nuova targa, con aggravio di costi per la collettività. Chiediamo alla Corte dei Conti di aprire una indagine contabile sulla vicenda, accertando le responsabilità dell’amministrazione Raggi e verificando il possibile danno sul fronte erariale, considerata la spesa sia per la prima targa errata, sia per la seconda corretta".