Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Coprifuoco e riaperture, lunedì 17 maggio la cabina di regia con Draghi

  • a
  • a
  • a

Coprifuoco e riaperture saranno i temi principali della cabina di regia tra il premier Draghi e le forze di maggioranza che si svolgerà lunedì 
17 maggio
. La data scelta non è casuale: solo con i dati di venerdì prossimo, infatti, si avranno le prime indicazioni sull'evoluzione della pandemia dopo le riaperture di lunedì 26 aprile, quando buona parte dell'Italia è tornata in zona gialla.

 

Sulla base di quei dati sarà così possibile avere un quadro più certo per affrontare alcuni nodi tuttora divisivi tra i partiti che sostengono l'ex presidente della Bce. Si va dal coprifuoco: c'è chi ne vuole l'abolizioni (Matteo Salvini in primis) e chi uno slittamento alle 23 o alla mezzanotte. Un posticipo, al momento, sembra la soluzione più probabile, nel solco di quanto predicato dallo stesso Draghi in tema di gradualità nell'allentamento delle misure  restrittive. C'è poi la questione relativa al cambio dei parametri per il calcolo dell'Indice Rt, da cui discende poi il colore delle regioni. Si parlerà poi delle riaperture per quelle filiere ancora chiuse, per i grandi eventi, il settore wedding, ma anche la possibilità di aprire al chiuso per ristoranti e altri locali.

 

Al centro del dibattito anche le riaperture dei centri commerciali nei fine settimana; più difficile che vengano anticipate le date già stabilite per la riapertura di ristoranti al chiuso, palestre (1 giugno) e parchi tematici (1 luglio). Un attacco alla prudenza di Draghi è arrivato poi ieri sera da Giorgia Meloni, che ha ricordato come "l’anno scorso Conte riaprì, il 18 maggio, i ristoranti all’aperto e al chiuso, il giorno e la sera, e il coprifuoco non esisteva. Quelle aperture non comportarono un nuovo aumento dei contagi", ha detto la presidente di Fratelli d'Italia, ospite di Bruno Vespa.