Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Sondaggio Swg, M5S perdono ancora consensi: la Lega sempre primo partito oltre il 21%

  • a
  • a
  • a

Nel giro di una settimana il Movimento 5 stelle perde lo 0,8 per cento, passando dal 17,8 al 17, mentre tutti gli altri partiti sono in crescita. Lo rileva il 
sondaggio Swg per il Tg di La7, andato in onda lunedì 10 maggio e condotto dal direttore Enrico Mentana. La Lega si conferma primo partito con il 21,3, guadagnando lo 0,4. Segue il Pd con il 19,5, più 0,5. Quindi Fratelli d’Italia, che passa dal 18,7 al 19,1, guadagnando 0,4. Dopo M5S, Forza Italia è al 6,7 (più 0,1), quindi Azione e Sinistra italiana, rispettivamente con 3,7 e 3,5, più 0,2 e 0,1.

 

 

Intanto, sempre per quanto riguarda i 5 Stelle, il reggente Vito Crimi ha esordito nell'assemblea della serata di lunedì 10 spiegando che con Rousseau non si trova un accordo: sono stati fatti tanti "tentativi di conciliazione andati a vuoto", ha affermato Crimi. Il reggente ha inoltre annunciato che è stata effettuata un’indagine di mercato per una nuova piattaforma: 30-50mila euro il costo, orientativo, della prima votazione. Un costo che, ha evidenziato Crimi, verrebbe ammortizzato con le votazioni successive. Per votare la modifica dello statuto su una nuova piattaforma tecnologica il tempo necessario è due settimane a partire dalla pubblicazione del post. Lo ha detto Vito Crimi sempre durante l’assemblea M5S.

 

 

"Ho presentato al Garante della privacy una istanza di accesso a documentazione in loro possesso relativa al Movimento - ha aggiunto -. Questa istanza, che ho presentato in qualità di rappresentante legale del Movimento, oggi è stata accolta e la risposta odierna ha previsto una istruttoria approfondita: il garante infatti ha richiesto tutta la documentazione relativa al mio ruolo. L’accoglimento di fatto ha confermato che a loro avviso non ci sono dubbi sulla rappresentanza legale". Insomma, per il Movimento 5 Stelle il momento è sempre più delicato.