Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Dritto e rovescio, Renzi a Del Debbio: "Il coprifuoco va tolto perché non serve più" | Video

  • a
  • a
  • a

Anche Matteo Renzi spinge per togliere il coprifuoco. Lo ha ribadito giovedì 6 maggio ospite della trasmissione Dritto e rovescio condotta da Paolo Del Debbio su Rete 4. "Va tolto perché non serve più, va tolto perché ogni giorno ci sono mezzo milione di persone in più che si vaccinano a fronte di 10 mila contagiati". Per Renzi il coprifuoco deve essere cancellato anche perché "Il vero decreto sostegni è far ripartire le aziende. Sono dell'idea che vada tolto del tutto. Se proprio si deve tenere per qualche giorno va portato a mezzanotte con il 50% di clienti dentro". Per l'ex premier "la campagna di vaccinazione adesso funziona" e dunque ci sono le condizioni per allentare ancora le misure restrittive. Poi Renzi ha lanciato una frecciata anche a Michela Murgia e alla "sinistra radical chic" per la polemica contro le divise: "Se hai problemi con le persone in divisa significa che tu hai problema e non ti fidi della tua idea democratica. Io ero preoccupato quando c'era Arcuri, non ora con Figliulo".

 

 

Renzi ha parlato anche del caso Fedez e al caso del presunto tentativo di censura al concertone del 1 maggio: "Quando ero presidente del consiglio degli artisti mi attaccarono ed io ho fatto causa. Fermo restando che gli artisti sono liberi di dire quello che vogliono".

 

 

Il leader di Italia Viva ha parlato del filmato mandato in onda da Report dell'incontro con lo 007 all'autogrill di Fiano Romano. "Un caso ridicolo", dice aggiungendo: "Era talmente segreto l'incontro che lo abbiamo fatto in un luogo dove potevano vederci tutti. Quella stazione di servizio è una delle più trafficate d'Europa se non nel mondo". "C'è chi mi accusa di aver ordito un complotto per far cadere il governo Conte", ha spiegato Renzi aggiungendo: "Invece ho fatto tutto alla luce del sole"