Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vaccino, il piano Figliuolo: a maggio gli over 50, poi i quarantenni. Dosi anche nelle scuole

  • a
  • a
  • a

Raggiunte e superate le 500 mila somministrazioni di vaccino no Covid al giorno (per la prima volta il 29 aprile, oltre 508 mila), il generale Francesco Figliuolo, commissario straordinario, alza l'asticella: vuole arrivare ad una somministrazione molto più alta nel mese di maggio, visto che in quello di giugno è prevista la consegna all'Italia di 31 milioni di dosi. Nel corso di una intervista al quotidiano La Repubblica, il commissario ha spiegato che "è stato dimostrato che la macchina è efficiente, ora il mantenimento di questa quota giornaliera è legato alla puntualità e alla consistenza delle consegne di dosi da parte delle aziende farmaceutiche".

A maggio sono attesi 15 milioni di vaccini ma a giugno addirittura 31. E' la fase considerata decisiva della campagna vaccinale, visto che l'obiettivo è arrivare prima possibile alla quota di immunità di gregge del Paese. Per questo Figliuolo ha le idee molto chiare. Il primo obiettivo è la copertura di tutti gli over 65, ma subito dopo vuole arrivare ad aprire velocemente la vaccinazione ha tutti coloro che hanno più di trent'anni. In pratica gli over 30, secondo Figliolo, si dovrebbero poter vaccinare senza prenotazione, naturalmente dopo aver deciso le modalità della campagna con le Regioni, per evitare resse che in alcuni casi già ci sono state. 

Si vuole arrivare a questo punto della campagna per gradi, sempre per fasce, arrivando a metà maggio con la prenotazione del vaccino per gli italiani compresi tra i 50 e i 54 anni (dopo gli over 55). Due settimane più tardi i 45-49enni, poi dal 10 di giugno i 40-44enni. Tenendo in considerazione che dal momento dell'adesione alla somministrazione della prima dose, trascorrerebbero 2/3 settimane. L'obiettivo è quello di raggiungere l'immunità di gregge del Paese entro il mese di settembre. Ma il commissario Figliuolo sta pensando anche ai giovanissimi, valutando la vaccinazione direttamente nelle scuole.