Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Scuole aperte anche a luglio e agosto. Il governo stanzia 510 milioni per il piano estate

  • a
  • a
  • a

Un piano per aprire le scuole anche a luglio e agosto. Il tutto "per recuperare la socialità". E' quanto riferiscono fonti sindacali citate da Lapresse.  Per attuare il piano, saranno investiti 510 milioni. Sul piano, nel pomeriggio di ieri lunedì 26 aprile il Ministero dell'istruzione ha convocato un incontro con l'Associazione Nazionale dei Presidi e le organizzazioni sindacali.

 

Le risorse sono destinate a iniziative didattico-formative per rafforzare le competenze disciplinari e relazionali degli studenti con particolari difficoltà. Tre sono le linee di finanziamento: 150 milioni saranno assegnati direttamente alle singole istituzioni scolastiche (in media 18.000 euro ciascuna) per attività aggiuntive svolte dal personale interno (non escluso quello del cosiddetto organico Covid, per cui sarebbero sottoscritti nuovi contratti) ed esterno e per l'affidamento di contratti di beni e servizi; 320 milioni previsti dal piano operativo specificamente finalizzati al contrasto della povertà educativa: le scuole potranno decidere se partecipare, contando anche sul supporto tecnico messo a disposizione dall'Indire. Il 70% delle risorse sarà destinato alle regioni meridionali, il 10% a quelle del centro, il 20% a quelle settentrionali; 40 milioni a valere sulla Legge 440/1997áche il Ministero attribuirà alle scuole che aderiranno a un avviso emanato dal Ministero stesso.

 

 

Tuttavia sul tema delle scuole continuano le preoccupazioni. "I presidenti di Regione sono giustamente preoccupati non tanto per la presenza ma per quello che accade prima e dopo a partire dal trasporto pubblico", ha detto il sottosegretario al ministero dell'Istruzione, Rossano Sasso, a 'Un Giorno da Pecora'. Intanto in Campania stop alle vaccinazioni per le categorie del mondo della scuola. Si procederà per fasce di età. "Si comunica - fa sapere l'Unità di crisi della Regione Campania - che i cittadini che hanno effettuato regolarmente l'adesione alla campagna vaccinale in categorie specifiche (docenti universitari, dirigenti e docenti scolastici, personale Ata) sono stati automaticamente collocati dal sistema telematico nella rispettiva fascia d'età". Le Asl competenti procederanno alla loro convocazione.