Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Vittorio Sgarbi, nuovo attacco a Beppe Grillo: "Padre disperato e leader politico finito" | Video

  • a
  • a
  • a

Vittorio Sgarbi torna ad attaccare Beppe Grillo sul video che il fondatore del Movimento 5 Stelle ha pubblicato lunedì 19 aprile per difendere il figlio che rischia di essere processato in Sardegna per violenza sessuale di gruppo ai danni di una ragazza. Sgarbi, che già aveva criticato in maniera aspra il comico politico con un video martedì, ha rincarato la dose con un altro filmato pubblicato sul suo profilo Facebook. "Credo che mai tu abbia fatto un errore più grave in nome del padre che sei e del politico che non sei mai stato", esordisce il parlamentare e sindaco di Sutri. "Le conseguenze sono veramente gravi - prosegue rivolgendosi in prima persona a Grillo - per te e per tuo figlio, per un eccesso di amore".

 

 

Il parlamentare allora parla del Movimento: "Oggi, paradosso del paradosso, i tuoi ti cacciano. Lo stesso Conte dice che non possiamo non stare dalla parte della ragazza, quella stessa ragazza che tu dici ha giocato con tuo figlio. tu sei cacciato dal tuo movimento. Ti hanno rinnegato". Dunque per Sgarbi "il Movimento è finito".
Poi il parlamentare si scalda: "In te il padre è più forte del politico e quello che resta del movimento è contro di te. Sei riuscito a mettere i 5 Stelle, i grillini, contro Grillo. Il leader di partito è scomparso, finito, cancellato".

 

Continua a far discutere insomma il video postato lunedì 19 aprile da Beppe Grillo nel quale difendeva il figlio Ciro che è indagato per un presunta violenza sessuale di gruppo avvenuta in Sardegna e che rischia dunque il processo. Il comico ha difeso il ragazzo e i suoi amici e attaccato la ragazza che il giorno dopo la presunta violenza sarebbe andata a fare kitesurf e avrebbe denunciato la presunta violenza solo dopo otto giorni dai fatti.