Cerca
Logo
Cerca
Edicola digitale
+

Non è l'Arena, Giletti su caso Formigoni: "Vergogna vitalizi". Chiara Colosimo: "Ecco perché io ho rinunciato"

  • a
  • a
  • a

"Ho rinunciato al vitalizio perché avrei preso quanto mio padre che ha lavorato quarant'anni in ospedale. E' moralmente sbagliato". E' una dichiarazione molto dura quella rilasciata da Chiara Colosimo, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d'Italia, durante la puntata di Non è l'Arena di domenica 18 aprile. Ha partecipato al dibattito sui vitalizi a cui era presente anche l'avvocato Massimo Paniz, che ha descritto come "un atto di giustizia" il fatto che sia stato accolto il ricorso sul vitalizio che era stato sospeso a Roberto Formigoni.

Colosimo è stata durissima nelle sue dichiarazioni per condannare l'episodio: "Non siamo tutti così - attacca, marcando le differenze con Formigoni - io ho rinunciato al vitalizio perché avrei preso la stessa somma di mio padre dopo quarant'anni di lavoro. Questo è moralmente non corretto, anche se poi ognuno fa le sue valutazioni, ma ci sono anche persone che queste valutazioni le fanno diversamente da lei".

E ancora: "Detto questo Fratelli d'Italia ha sempre fatto una battaglia sui vitalizi esattamente come per esempio sulle pensioni d'oro, ma nella commissione Contenziosa (che ha deciso pro Formigoni, ndr) non c'è alcun esponente di Fratelli d'Italia, ci sono ad esempio supplenti che sono del Movimento 5 Stelle e c'è un ex grillino che non mi pare si sia opposto a tutto questo. La differenza la fanno sempre le persone, ma in questo caso posso dire con molto orgoglio che sui privilegi Fratelli d'Italia ha fatto la sua parte e la continuerà a fare". Clicca qui per l'intervento di Chiara Colosimo. 

 

Durissima anche la posizione tenuta dal conduttore di Non è l'ArenaMassimo Giletti durante la trasmissione: "Chi è stato condannato in sede penale con sentenza passata in giudicato si fa riabilitare e si porta a casa lo stesso vitalizio con gli interessi. Paniz chi l'ha fatta questa legge? Chi l'ha fatta? Anche chi è mafioso si potrà portare a casa i soldi. E' una verogna". Clicca qui per l'intervento di Massimo Giletti.